MULINELLI SURFCASTING

Come per tutte le altre tipologie di pesca, anche per il surfcasting è necessario scegliere l’attrezzatura da pesca adatta. Rispondono a questa esigenza, insieme con le apposite canne, i mulinelli surfcasting. Si tratta di mulinelli da pesca, pertanto, pensati per andare alla ricerca dell’onda e, in virtù di questo, richiedono una buona robustezza, grande fluidità e buona resistenza alla salinità del mare.

Mulinelli da surfcasting: il giusto mulinello per la pesca surfcasting

I mulinelli da pesca surfcasting sono essenziali per chi vuole cimentarsi con questo tipo di pesca. Diffusa nell’Oceano Indiano, a partire dagli anni ‘80 ha iniziato a prendere piede anche in Italia. Il surfcasting è una tecnica di pesca sportiva effettuata dalla spiaggia. Originariamente, questa tecnica di pesca si basava sulla capacità del moto ondoso oceanico di smuovere il fondale e, con esso, di smuovere anche microrganismi e animali di maggiori dimensioni. Questo favorisce l’arrivo dei loro predatori. Sulle coste del Mar Mediterraneo, dove il moto ondoso non ha la forza sufficiente a smuovere il fondale. Per questa ragione, i pescatori che adottano la tecnica del surfcasting si avvalgono delle mareggiate, che contribuiscono al vomere del fondale e, dunque, all’arrivo dei predatori.

In questo modo, è possibile catturare prede come rombi, sogliole, spigole e orate. Per sfruttare questa tecnica di pesca, tuttavia, è necessario che l’esca sia lanciata subito dopo i flutti. A seconda della profondità del litorale, questo punto si può trovare a pochi metri dalla spiaggia o anche oltre 100 metri da essa.

Tipologie di mulinelli surfcasting

I mulinelli da surfcasting si distinguono in due grandi famiglie: quelli a bobina fissa e quelli a bobina rotante. I mulinelli surfcasting a bobina fissa sono più semplici da gestire e, quindi, sono adatti anche ai pescatori da spiaggia meno esperti. I mulinelli surfcasting a bobina rotante consentono lanci molto lunghi e, allo stesso tempo, estremamente precisi. Questa tipologia di mulinelli da pesca, tuttavia, consentono lanci molto lunghi e, allo stesso tempo, estremamente precisi.

A questa prima sommaria distinzione, poi, si aggiungono le altre caratteristiche del mulinello surfcasting. In primo luogo, il materiale di cui esso è fatto: questo dovrà essere leggero, ma allo stesso tempo assicurare la giusta leggerezza per non affaticare il surfcaster durante i lanci. Un altro aspetto da tenere in considerazione, quando si sceglie un mulinello per la pesca surfcasting è la taglia: solitamente, con questa tecnica si oscilla fra i 6.000 e i 10.000, a seconda di quanto filo il mulinello possa contenere. Evidentemente, questa scelta dipende dalla canna da pesca che utilizzeremo. Infine, l’ultima caratteristica di cui tener conto è il numero di cuscinetti che possiede il mulinello da surfcasting. Attenzione però: non è il numero di cuscinetti a determinare la qualità della canna, bensì la qualità degli stessi.